Design trends

Come Osate? – 5′

Marta Gelmi dettaglio borsa contenitore bags made in italy eco sostenibilità moda fashion

Vi è un problema intrinseco nella moda, di difficile risoluzione se non attraverso un attento uso delle risorse messe in campo: come coniugare etica (intesa come rispetto dell’ambiente e dei lavoratori), estetica ed introito economico? Non pensate che il mondo delle borse esuli da questa riflessione, anzi! L’inquinamento prodotto dal mondo della moda e, soprattutto, dalla fast fashion è parte del problema che nelle scorse settimane l’attivista Greta Thunberg ha messo in risalto al vertice dell’ONU del 23 Settembre 2019 (https://www.youtube.com/watch?v=V_Obu4zIjWY). I potenti non stanno facendo abbastanza per risolvere, o quantomeno arginare, il problema. Ma se i grandi del mondo sono solo un pugno di persone con il potere di imporre una volontà dall’alto, il cambiamento culturale è un qualcosa che parte dal basso e può essere inarrestabile. L’Italia in questo ha delle spinte in più rispetto ad altri paesi al mondo, in quanto la piccola e media impresa di tipo manifatturiero è alla base del nostro sistema economico. La moda ricopre l’11,66% delle esportazioni totali italiane e il 4% del PIL Italiano (https://www.ilsole24ore.com/art/la-moda-italiana-vale-4percento-pil-ma-cresce-meno-griffe-franc esi-AEtYT1zD) : si parla di migliaia di posti di lavoro, dove creativi, artigiani, operai possono esprimere al meglio le proprie capacità. Non sono solo i grandi marchi in grado di imporre la loro volontà, ma anche le piccole realtà produttive possono essere parte di un cambiamento globale. Il 100% Italian Design in questo può giocare un ruolo importantissimo in tutto ciò, andando a riprendere un modello produttivo che le grandi case di moda non possono permettersi di inseguire. Il futuro parte da una scelta etica e si ripercuote sulla vita delle future generazioni. Da qui la scelta di Marta Gelmi: proporre borse uniche, fatte a mano, in Italia, con materiali certificati di cui è possibile risalire la filiera. Tutto questo combinato con la tipica creatività italiana, un’estetica che trova nella semplicità la sua forza ed eleganza, andando a realizzare intarsi unici con i quali accompagnarsi durante la giornata. Alla luce di queste riflessioni il dilemma sopra posto si risolve con semplicità: scegliendo. Scegliendo realtà etiche, valide e dalla creatività unica. Scegliendo di far crescere questo tipo di aziende a scapito delle grandi marche il cui unico obiettivo è fare utili ignorando questioni etiche, sociali ed ambientali. La scelta è alla base di ogni problema e di ogni soluzione: non rimane che effettuare quelle più sensate!

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *