Design trends

Medina, la Casa Del Profeta – 4′

marrakech borse Made in Italy ecopelle sustainable bags sostenibili eco

Siamo colpevoli: il nostro è un furto di stile. Ma è così grave voler omaggiare i grandi artisti del passato, che dal medioriente fanno rimbalzare l’estetica di Marrakesh? Qualcuno molto più ardito di noi disse “I bravi artisti copiano, i grandi artisti rubano” (https://it.wikiquote.org/wiki/Steve_Jobs#cite_note-4) Le affermazioni che a questo punto dovrebbero emergere nel cervello sono: questa affermazione è geniale! Oppure è diabolica? Sembra quasi incitare al furto! E’ ovvio pensare che l’ex CEO della Apple non intendesse dire “Rubate e diventerete grandi”: molto più probabilmente andrete in prigione. E’ però un chiaro esempio di quella mentalità laterale, la capacità di immaginare soluzioni alternative e creative, ad averlo spinto ad una simile affermazione. Quella stessa mentalità che ha garantito all’imprenditore informatico tutto il successo che noi tutti ben conosciamo. La Apple è stata di sicuro precursore nella fusione del design con l’usabilità nel personal computer. E’ stata anche creatrice di nuovi bisogni di cui la maggior parte di noi, attualmente, non può fare a meno: vedi IPAD, IPOD, Apple Watch, Iphone e altro ancora. Cosa intendeva Steve Jobs dunque? La copia è la riproduzione fedele di un qualcosa. Il furto, invece, è il processo di appropriazione e dunque rielaborazione di un qualcosa.

La differenza è sottile, ma esiste. Per esplicare meglio pensate alla famosa asserzione “Non si può creare niente di nuovo”. E’ vero, tutto è già stato creato: nella moda questo esempio calza sufficientemente. Attualmente la maggior parte delle creazioni si basa sulla rielaborazione di concetti esistenti. La creatività è anche questo. E un grande artista ruba il passato per realizzare un futuro diverso. E noi cos’altro possiamo fare se non appropriarci del nostro passato per creare un futuro che ci arrida? Cosa vi è di male nell’aggiornare i bisogni del passato affinché si adattino perfettamente alle necessità moderne? E, soprattutto, cosa vi è di più bello che ibridare componenti di culture diverse in un crogiuolo di bellezze uniche? Se al posto di furto usassimo la locuzione “tributo” forse ci sentiremmo meno in colpa, ma il concetto non cambia. Dobbiamo molto ai grandi artisti del passato e, ispirandoci a loro, abbiamo deciso di creare qualcosa di nuovo, di nostro da donare a tutti voi! Considerato il risultato, siamo grati di averlo potuto fare!

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *